Atac: Revisori confermano che proroga è scelta sciagurata

Dichiarazione di Riccardo Magi, candidato di “+Europa con Emma Bonino” nel collegio uninominale di Roma 10, e di Alessandro Capriccioli, capolista a Roma di “+Europa” alle regionali del Lazio, promotori del referendum Mobilitiamo Roma.

La relazione dei revisori legali che hanno certificato i dati presentati al tribunale fallimentare conferma quanto andiamo ripetendo da settimane: la proroga del contratto di servizio in house ad Atac è di dubbia praticabilità, ed è a forte rischio di impugnazione non soltanto da parte dell’Antitrust, ma anche dell’Anac e di eventuali imprese concorrenti.
La pietra angolare su cui poggia tutto quanto è stato fatto dall’amministrazione negli ultimi mesi per scongiurare l’unica soluzione praticabile, quella offerta dal nostro referendum “Mobilitiamo Roma” e sottoscritta da 33mila cittadini, cioè la messa a gara e l’apertura alla concorrenza, si conferma tutt’altro che stabile: mentre il servizio continua a precipitare, gravando sulla vita quotidiana dei cittadini e sulle finanze comunali.
Una scelta, lo ripetiamo, sciagurata, della quale l’amministrazione Raggi dovrà assumersi tutte le responsabilità.
Intanto il 3 giugno i cittadini potranno finalmente pronunciarsi, e nonostante i ripetuti tentativi della giunta di depotenziare il referendum a scapito della partecipazione popolare, sarà un momento decisivo per il futuro e per il rilancio della città.

Leave a Reply